cerca

Terra ballerina

17 Marzo 2011 alle 18:00

Qualcuno mi vuole elencare le zone d'Italia in cui potrebbero essere costruite centrali nucleari, anche di quarta o tredicesima generazione, che rispettino almeno le due caratteristiche fondamentali da tutti considerate necessarie: essere distanti almeno 30 (meglio 40) km da centri abitati e che non siano classificate sismiche (magnitudo max prevista entro 20-30 anni inferiore a 6 gradi della scala Richter)? Grazie. P.s.: faccio notare che la densità media della popolazione in Italia è circa 200 abitanti per km quadrato (tra l'altro abbastanza equamente distribuiti) e che per rendere disabitata l'area di sicurezza intorno alla ipotetica centrale (anche limitandosi al raggio minimo) occorrerebbe trasferire (dove?) quasi 600.000 persone. Naturalmente sono da escludere a priori le zone costiere, vista la recente esperienza giapponese (trascurando poi il problema dello stoccaggio delle scorie, che conserveranno la loro radioattività per migliaia di anni).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi