cerca

Contro l'inflazione necessari interventi sull'economia reale e speculazione

15 Marzo 2011 alle 10:00

Trichet ha preannunciato un prossimo e probabile aumento del tasso di sconto. Il ricorso alla leva monetaria è un intervento classico per combattere l’inflazione che in Europa è passata dallo 0,8 per cento del 2009 ad oltre il 2 per cento dei primi mesi del 2011. Comunque ben lontana dal tasso d’ inflazione del 1980 che, in Italia, raggiunse il record del 21.2 per cento. Ma oggi per fortuna abbiamo l’Euro! Comunque l’aumento del costo del denaro avrà come conseguenza la contrazione degli investimenti , l’aumento delle rate dei mutui e degli interessi passivi sul debito pubblico. A mio avviso il previsto rafforzamento dell’Euro e le future restrizioni monetarie non produrranno effetti significativi sui prezzi dei generi alimentari e di prima necessità. Perchè detto aumento non è dovuto all’ aumento dei consumi interni, ma alla continua crescita dei prezzi, a livello mondiale, dei cereali e degli alimentari. E poi sul mercato pesa molto “la speculazione”. Gli intermediari, i fornitori di servizi e le lobby capitalistiche sfruttano, per i loro interessi, il particolare momento. Pertanto si dovrebbe intervenire sull’economia reale combattendo, in particolare, la speculazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi