cerca

Dovrebbe

14 Marzo 2011 alle 19:55

A mio modesto parere il premier, da oggi e sino a quando diverrà (se mai accadrà) legge dello stato la riforma della giustizia, dovrebbe non dire nulla sui pm schierati con l'opposizione, sui giustizialisti con un occhio solo, sulla necessità di fermare i giudici di parte. Faccia parlare altri, semmai, di queste cose. Lui si preoccupi che l'iter legislativo vada avanti, critichi pure la minoranza capace solo di fare barricate, ma non dia la possibilità di replica a quei tanti che già dicono: nessuna riforma da chi è sotto processo. Dovrebbe stare zitto, dico io; ma, conoscendo un poco il suo carattere, so già che non lo farà. Peccato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi