cerca

Il ritorno della politica (spettacolo)

10 Marzo 2011 alle 21:00

Come elettore del centrosx dovrei essere preoccupato per il varo della cosiddetta riforma (epocale!) della giustizia, almeno nei termini proposti dal (partito del) premier. Invece no. Rassegnazione, superficialitá, incoscienza ? Niente affatto. Chiunque sia dotato di un minimo di raziocinio sa perfettamente che le possibilitá di approvazione della riforma costituzionale sono pari a zero; le ragioni le illustra efficacemente Stefano Folli sul Sole di oggi, cui mi permetto di rinviare. Si tratta quindi di un‘operazione in gran parte mediatica, volta ad occupare per l ‘ennesima volta i tg e, nel loro piccolo, gli spazi di HPC (come per la precedente, anch ‘essa epocale, riforma dell ‘art.41, morta e sepolta), distogliere per qualche giorno l ‘attenzione degli italiani dai processi in cui è coinvolto il premier e accreditare l ‘immagine farlocca di una destra riformatrice versus una sinistra conservatrice e tenacemente aggrappata alla difesa di una Carta ormai superata. Mi aspetto grandi dibattiti per un paio di settimane, qualche puntata di Porta a porta e Ballaró, e poi il solito silenzio tombale che segue inevitabilmente i grandi annunci del premier. Fino alla prossima, grande riforma. Epocale, of course.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi