cerca

Andare oltre il pessimismo /2

8 Marzo 2011 alle 19:00

Non vorrei andar giù in modo pesante e mi scuso se i lettori avranno questa percezione. Gli insegnanti sono certamente malpagati e questo procura frustrazioni. Ma sono forse obbligati a diventare insegnanti? Non mi pare anzi. L'insegnamento costituisce una missione ma chi non ha i requisiti può tranquillamente occuparsi di altro. Oggi ad esempio, martedì grasso, le scuole sono chiuse e lo erano anche ieri e anche sabato per chi aveva il giorno di riposo. Gli insegnanti hanno sempre dei giorni da recuperare. Ma cosa recuperano? Mi preoccupo invece di quei genitori che lavorano almeno 40 ore a settimana e che a causa dei recuperi degli insegnanti sono costretti a fare salti mortali per organizzare l'affidamento dei bambini durante la loro assenza. Questo mi preoccupa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi