cerca

Ottimismo della volontà

7 Marzo 2011 alle 17:30

Il "determinismo sociologico" di Alfonso Berardinelli non farebbe una grinza, se non fosse che non è il "pessimismo della volontà" il derivato logico e necessario di quello, quanto il suo opposto. E' per "l'ottimismo della volontà" che i popoli del nord Africa si sono mossi, è la loro volontà e fiducia nel cambiamento (almeno fino a prova contraria) contro la politica vigente, evidentemente non idonea. Senza la volontà, il determinismo sarebbe troppo...deterministico e nulla potrebbe cambiare, dato il fatto che la politica tende a mantenere lo status quo, almeno fino a che non batte la testa sull'albero. Una nota: la Lega non credo nasca per spinte xenofobe ma per la stanchezza di un popolo di tirare la carretta fino a luglio per lo Stato. Senza federalismo fiscale il nord se ne potrebbe andare per i fatti suoi ma non per chiudere le frontiere, quanto per fissare il traguardo qualche mese prima. E' sempre una ottimistica volontà a spingere. Peccato abitare a sud dell'Appennino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi