cerca

Democrazia porta a porta

3 Marzo 2011 alle 12:00

Rientrando dal lavoro, trovo affisso alla bacheca del condominio l'appello PDessino (non è un refuso, poichè la logica e le categorie di pensiero di questo Partito non è per nulla cambiato) rivolto al Presidente del Consiglio: Berlusconi dimettiti. Immediatamente vengo avvolto da un afflato democratico che mi commuove. Quanto rispetto per le regole democratiche! Da una parte un manifesto politico esposto con chissà quale permesso nella suddetta bacheca, dall'altra lo stesso appello che esorta ad infischiarcene delle regole di democrazia e di mandare a casa un individuo eletto non attraverso nuove elezioni bensì con la raccolta di uno sparuto numero di firme - fossero anche milioni e milioni! come le stelle di un noto salame - . E io che faccio? Sarà la commozione per tutta 'sta democrazia ridondante, improvvisamente la mia mano destra strappa con decisione il manifesto. Oddio! Lo strappo! E per di più con la destra! Preparo subito le valige ché di certo arriveranno firme pure per farmi sloggiare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi