cerca

La scuola. La cosa.

1 Marzo 2011 alle 20:30

Il conflitto d'interessi sulla scuola cosidetta "pubblica" non lo risolve nessuno? Per i "loro", i neppure occulti padroni sinistri deve essere atea, e libera, e costruita dal basso, e gratuita, e piena straripante di risorse statali. Le ore di religione devono essere annichilite, i crocifissi rimossi, i presepi vietati e le benedizioni natalizie bandite, la storia depurata delle scorie non allineate alla storiografia griffata dalla vetero intellighenzia rossa, reduce dell'indottrimento degli editori dagli anni 50 ad oggi (rivoluzione russa sì, solidarnosc no; lager nazisti sì, gulag e foibe no; fascismo e squadracce sì, guerra civile e appoggio comunista alla russia stalinista no; rivoluzione francese sì, genocidio della vandea no; Risorgimento da libro Cuore sì, appoggio mafioso, massone, anticlericale, Plebisciti farsa, annessioni forzate, sterminio dell'esercito borbonico no; Leonardo Da Vinci italiano sì, Leonardo Da Vinci cittadino della Repubblica Fiorentina no; lingua italiana sì, lingua veneziana, napoletana, piemontese, insubre... no; femminismo e '68 e aborto esaltati; romani buoni, barbari cattivastri... e mi fermo per pietas).Le autogestioni incoraggiate, gli scioperi appoggiati, la mensa gratuita per tutti (con menù antirazzisti privi di carne di maiale), i libri di testo donati, la sufficienza non negata ad alcuno,i professori che pretendono rispetto e disciplina deferiti all'Osservatorio sui minori, i profilattici gratuiti distribuiti durante l'intervallo.Il riscaldamento acceso da settembre ad aprile, gli insegnanti affiancati da psicologi, operatori sociali, tre insegnanti di sostegno per ogni portatore di handicap, wifi gratuito, cellulari accesi durante le lezioni,nessuna blusa paritaria ma suprema libertà di tanga e perizoma al vento... Questa è "la cosa" (e molto di più! ma non ho lo stomaco per continuare) pubblica che vogliono, per la quale si battono e si indignano per "il futuro negato", scagliandosi con la bava alla bocca contro "l'altra".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi