cerca

Se non adesso, quando?

26 Febbraio 2011 alle 08:00

Ci appropriamo dello slogan e applichiamolo al nostro intervento militare in suolo libico. Non lasciamo ad altri un ruolo che ci compete. Sappiamo fare bene con i nostri carabinieri, quando le folle sono agitate. Un intervento per fermare il sangue e portare a trattativa politica questa fase, ci renderebbe titolati a discutere con autorevolezza con tutto il nord africa. forse in questo momento più che l'Afghanistan è vicina la costa libica. Mentre lontana è l'Europa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi