cerca

Mai troppo tardi

24 Febbraio 2011 alle 18:30

Lunedì 21 u.s. è morto il dott. Bernard Nathanson, un medico che si è reso responsabile, direttamente o indirettamente, di settantacinquemila aborti negli Stati Uniti. Da ateo e abortista convinto si convertì alla fede cattolica diventando sostenitore della cultura della vita e dei movimenti pro-life. Si adoperò per far conoscere la crudeltà dell'aborto con libri e documentari. Bell'esempio di uomo e medico appassionato che ha ritrovato la strada della vita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi