cerca

Arrendetevi, siete circondati

24 Febbraio 2011 alle 12:30

Se fossi israeliano in questo momento mi preparerei al peggio, e pregherei che il mio governo non venga lasciato solo da Europa e Stati Uniti nel fronteggiare - anzi sarebbe meglio dire anticipare - una prevedibile serie di provocazioni messe in atto sotto la regia dell'Iran, con lo scopo di aumentare al massimo la tensione nell'area. La prima di queste provocazioni è lo storico passaggio nel canale di Suez di due navi da guerra iraniane, dirette a fare "esercitazioni" più o meno davanti alla complice Siria. Ma direi che non ci vuole l'esperienza di un diplomatico per vedere anche nelle rivolte popolari di questi giorni in tutto il Nord Africa e nel Medio Oriente lo zampino delle organizzazioni islamiste radicali, prontissime ad approfittare di una legittima aspirazione di libertà dei cittadini contro governi corrotti ma dopotutto occidentaleggianti. Arrendetevi, siete circondati...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi