cerca

Fini traghettatore, per una sinistra all'americana

18 Febbraio 2011 alle 19:00

Otto anni fa, condannò apertamente il fascismo. Fu una delle tante tappe per portare il popolo degli ex fascisti fuori dal limbo. Quella lunga marcia di Gianfranco Fini e dei suoi raggiunse l'approdo sicuro del Popolo della Libertà con tutti gli amici accolti a braccia aperte, compresa la nipote del Duce. Gianfranco Fini, da politico di razza, seppe mantenere compatti i suoi conducendoli attraverso l'evoluzione democratica. Ha fatto un gran bene perché li ha restituiti al Paese. E' gente preziosa e decisa, un po' focosa ma fedele per tradizione e per cultura. Sono patrioti con un gran senso dello Stato e allergici all'ipocrisia. La stessa cosa non è successa a sinistra. I "compagni", gente onesta, di cuore, grandi lavoratori nonostante il mugugno, non hanno avuto un Fini a prenderli per mano per portarli all'approdo della modernità e della libertà in una casa accogliente. Sono stati abbandonati all'adorazione dei loro totem, lasciati alle loro utopie, a ribollire di rabbia per la serie infinita di sconfitte ampiamente annunciate. Anzi, al contrario, sono stati strumentalizzati per battaglie antitetiche alle loro aspirazioni di benessere e di giustizia sociale. Guidati da finti leader radical chic, lontani anni luce dalla classe operaia e dal mondo della produzione, hanno urlato in corteo contro in nuovi cantieri necessari al Paese. Hanno fatto danni immensi (si pensi solo al nucleare) e generato buchi abissali. Hanno tradito le nuove generazioni facendole fuggire all'estero. Hanno dato, a chi è rimasto, la prospettiva di spartirsi equamente solo la miseria. E se Fini pensasse ad una prospettiva futura, di leader della sinistra in un sistema bipolare stile americano? Anche il popolo della sinistra ha bisogno di un traghettatore paladino della politica del fare, della scuola fondata sul merito, di una pubblica amministrazione efficiente. E' il ritratto di Fini, che, avendo concluso la sua missione, ormai ha perso il suo seguito, ma non la gratitudine dei suoi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi