cerca

Tu, Dio, timorato di Ronaldo

15 Febbraio 2011 alle 10:00

Mi sa che l'hai fatta sporca, mio Dio, col fenomeno. Ci volevi fare a tua immagine e somiglianza, è che quella volta ti sei preso troppo sul serio. Troppo di divino nel forgiare il tuo più simile, quasi ti ci si confondeva, tanto che all'ultimo hai voluto erigere la commistione perfetta di potenza e leggerezza su due umane ginocchia di vetro. Dovessi trovarmi di fronte a te, o Signore, prometto che non proseguirei di eroismo, ma ti chiederei solo una cosa: tu, Dio, di Ronaldo, dì la verità, hai mai avuto paura?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi