cerca

Con le mutande di ferro

15 Febbraio 2011 alle 11:30

Ecco, così mi sento dopo sabato. Una sensazione bellissima. Grazie di cuore, carissimo Giuliano. E' stato appagante vedere finalmente i veri liberali parlare al mondo, alzare la voce e il pugno. Liberale è bello, ma è necessario sporcarsi le mani, uscire allo scoperto, parlare a tutti, seminare e fare di tutto perché ci ascolti anche chi forse ha qualche dubbio, qualche incertezza. Anche uno solo acquisito alla causa della vera libertà, quella della responsabilità personale, del rispetto dell'altro, dell'apertura della mente e del cuore, con sincerità e un sorriso, dell'autoironia, ecco allora che ne è valsa veramente la pena. Avanti così e non perdiamoci di vista..

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi