cerca

Quelle donne che s'indignano

31 Gennaio 2011 alle 15:00

Nel 1996 Franca Rame accusò in diretta tv suo marito Dario Fo - non ancora insignito del Nobel – di averla tradita per anni e di non riuscire a resistere (ormai settantenne) a «una diciottenne col c... sodo». L'indomani, le donne di sinistra che ieri hanno manifestato in piazza della Scala a Milano per «la dignità della donna calpestata dal presidente del Consiglio», commentarono sui media che Dario Fo era un genio, un intellettuale... che colpa ne aveva se le ragazzine gli s'infilavano nel letto? Sì, era normale che alla moglie questo dispiacesse, ma andare in Tv a fare queste sparate... suvvia, se lo poteva risparmiare! Oggi invece eccole lì a proclamare che Berlusconi calpesta la dignità delle donne e a osannare Ilda Bocassini. La stessa che, prima ancora che ci sia stato un processo, ha gettato tutte le fanciulle coinvolte nel Rubygate in pasto ai media, etichettandole come prostitute o maitresse, sulla base di loro scelte di vita (fare le ballerine, partecipare alle feste di Arcore). Scelte forse discutibili sul piano morale, ma non certo riconducibili a reato. Ah, la solidarietà femminile...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi