cerca

Matti da patrimoniale /3

29 Gennaio 2011 alle 20:00

Se lo stesso Berlusconi, pur volendo, non è riuscito a fare dell'Italia un Paese a libero mercato, con meno Stato e più competitività il mio timore è che qualsiasi Governo futuro troverà il modo di prendere più soldi da chi li ha, come al solito. Ora credono forse che chi ha più mezzi stia ad aspettare che lo Stato si appropri di quanto gli rimane, dopo avere già pagato le tasse e tutto il resto, solo perchè lo può fare? È giusto che chi rischia, produce, investe, crea lavoro, quando già paga più del 50% di tasse debba essere di nuovo tartassato perchè risparmia? Non è un incentivo a non fare nulla e vivere alle spalle di chi produce? Scusate ma chi me lo fa fare di lavorare per dare più della metà delle mie entrate ad uno Stato che spreca, redistribuisce, si appropria, e non risponde di quello che fa? Non credete che chi è riuscito a fare fortuna con i propri mezzi sia anche in grado di trasferire produzione e capitali all'estero? In Italia al massimo si può avere un immobile di residenza e 1,000 Euro sul conto, facciamo tutti i poveri. La fuga dei capitali non è mai terminata, gli italiani non sono scemi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi