cerca

Il buon nome dell'Italia

25 Gennaio 2011 alle 21:30

C'è preoccupazione per il buon nome dell'Italia nel mondo. Molti affermano questo. La cosa strana e che, quelli che si scandalizzano, strappandosi le vesti, sono gli stessi che ordiscono continue campagne denigratorie e diffamatorie nei confronti del Presidente del Consiglio, proprio con l'intento di renderlo ridicolo fuori dai confini nazionali. A mio modesto avviso, ciò è più grave di quello che potrebbe aver fatto il Premier. Si è arrivati, persino, ad acquistare pagine di quotidiani stranieri per gettare fango sul Premier, e quindi sull'Italia. I media devono fare il proprio mestiere, ma certi eccessi, soprattutto quando non e' provato il reato, andrebbero evitati. Magari si potrebbe anche rispettare il segreto istruttorio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi