cerca

Segreto professionale dei sacerdoti

21 Gennaio 2011 alle 08:30

Come giustamente dice il card. Bertone, la società civile ha l’obbligo di difendere i “propri cittadini”, ma non può pretendere che un vescovo violi il segreto professionale verso un sacerdote che commette un reato. Anche la Chiesa ha questo obbligo però. I sui “cittadini” sono i fedeli che, se non possono pretendere che un vescovo denunci alla magistratura il prete pedofilo a cui essi affidano i propri figli, hanno almeno il diritto di pretendere che costui sia rimosso dal suo incarico per impedirgli di nuocere ad oltranza. Se ciò non avviene, la Chiesa ha perso i propri connotati di società civile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi