cerca

Fiat: "quei tempi di vacche grasse"

18 Gennaio 2011 alle 10:00

Il sindacalista Bonanni: "Per la prima volta il buon senso sconfigge l'ideologia" ...mica tanto...e poi...che trasformazione negli anni? Visto che lo "spoglio" della notte era partito più che male..e soltanto gli impiegati hanno risolto..ma poi questi,alla fine,che ci azzeccavano con il "progetto Marchionne"? Anche seguendo certe logiche incomprensibili che vedeva neppure 5.500 destinatari di "tanto" referendum? Si vuole raggiungere il 3,5 per cento di assenteismo e la memoria degli anni "allegri" mi fa ricordare di un 25 per cento e più...ricordo male? Quando bastava non sentire la "sveglia" una mattina...per potersi mettere in mutua ? Ed i più irriducibili assenteisti, richiamati in Direzione...si facevano, puntualmente, accompagnare dal sindacalista-protettore di turno? Questo la globalizzazione non lo permette...mentre si è dovuto attendere "il guru canadese" per poter cambiare la futura ottica industriale?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi