cerca

Fiducia

17 Gennaio 2011 alle 14:00

La riforma marchionnesca è iniziata ma cerchiamo di non confondere il liberismo,la concorrenza ed il merito che sarebbero estremamente utili al nostro paese con le ristrutturazioni aziendali in periodi di crisi. Un conto sono i contenimenti dei costi societari altro una seria riforma culturale del lavoro. Potremmo scrollarci di dosso tutta la polvere sindacale ostile accumulata in questi anni e ripartire con delle vere politiche liberali. Cerchiamo di essere ottimisti, ripartiamo da qui rimettendo al centro della vita lavorativa l'uomo in quanto tale, liberiamolo dai vincoli sinistrosi e concediamogli fiducia. Marchionne ha impresso una svolta culturale,non perdiamo di nuovo il treno dell'opportunità,ciò che ha avuto inizio deve essere doverosamente avvallato ed implementato da questo governo che se vuole veramente essere ciò che si proclama deve assumersi la responsabilità di imprimere una decisa svolta liberale,disarcionare il fantino orbo degli anni di piombo e far correre di nuovo l'animale mal addomesticato. Tutto ciò lo dobbiamo alla nuove generazioni evadiamo dalle gabbie che ci siamo creati e reinventiamoci un vero stato liberale dimenticandoci le rendite di posizione che ci hanno bloccati nelle paludi della stagnazione mentale. Le uniche risorse che abbiamo sono nelle nostre teste occorre solo fiducia ed una legislazione favorevole ed impostata al merito, se siamo ancora una grande nazione dobbiamo dimostrarlo oggi più che mai.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi