cerca

Caso Ruby

15 Gennaio 2011 alle 19:00

Conclusosi in maniera parziale il legittimo impedimento, spunta il caso Ruby, anzi, rispunta la storia triste e gretta della minorenne tunisina che avrebbe scaldato il letto del nostro Presidente del Consiglio per giorni con il risultato di indagare lo stesso e le persone coinvolte in questa squallida vicenda che ha tutto tranne che di pubblico ed interessante da raccontare al mondo, proprio in un momento di crisi economica globalizzata. La risposta repentina all'esito del legittimo impedimento da parte del governo è stata quella di, nonostante tutto ,andare avanti con le riforme e con l'azione di governo e che nulla può fermarlo. Ed ecco sfornato caldo il piatto della ripicca, già preconfezionato a dovere per essere portato in tavola al momento opportuno. E quale migliore momento è giunto se non quello di vedere un Premier agguerrito, che si fa forza anche del suo alleato grintoso come la Lega Nord, per poterlo attaccare subito servendogli un piatto anche avvelenato che intende estrometterlo in tutti i modi dalla scena politica? Probabilmente anche questa volta il Premier riuscirà a tirarsi fuori da un'altra impasse ma tutto questo contribuisce ad indebolirlo agli occhi di tutti e ad indebolire la forza necessaria per portare avanti una legislatura e delle riforme indispensabili per il nostro paese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi