cerca

Servitori dello Stato?

13 Gennaio 2011 alle 17:30

Il Magistrato Alfonso Sabella ha confermato quello che ormai è molto di più di un sospetto o di un equivoco generato da sfavorevoli circostanze. Il quartetto Oscar Luigi Scalfaro Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi Presidente del Consiglio, Nicola Mancino Ministro dell'Interno e Giovanni Conso Guardasigilli "avrebbe", in risposta al terrorismo mafioso, fermato l'ondata di attentati al tritolo accogliendo la richiesta di togliere il carcere duro (Art 41 bis) a 130 boss mafiosi e a centinaia di camorristi campani. Assai poco credibile, mi pare, la assunzione di responsabilità di Conso, che afferma di aver fatto tutto da solo. Anzi, a me pare una posizione peggiorativa. considerati i ruoli e la ben maggiore dimensione politica degli altri tre: se fosse vero avremmo a che fare con incompetenti incoscienti ed incapaci. D'altra parte, se l'ipotesi del cedimento corrispondesse alla verità, e la vittoria allora conseguita dai mafiosi fa propendere per questa tesi, occorrebbe rivedere ora molti aspetti della storia successiva dei rapporti tra mafia e politica. Oltrechè procedere giudiziariamente contro questi falsi servitori dello stato. E i casi Andreotti, Priebke e Gelli sono lì a dirci che l'età non è un attenuante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi