cerca

Australia e i mezzi di comunizione

13 Gennaio 2011 alle 15:00

L'Australia è ammollo. Oggi scrivete che tale era la condizione nel 1974, che non c'é effettivamente nulla di nuovo, nessuno stravolgimento climatico. Vero nell'ultima parte, falso nella prima. C'è una cosa nuova, una cosa che di per sé é importante. Nel 1974 una notizia in arrivo dall'Australia anzitutto non sarebbe giunta e, anche se ci fosse riuscita, non sarebbe stata oggetto di alcuna attenzione. Proprio per la visione del mondo di quei tempi. La vera novità non sono le ondate di disastri, a Brisbane come ad Haiti, gli Tsunami nel sud est asiatico o in Giappone, quanto il sentimento più globale che é insito nella società di oggi. Dove le informazione si cercano su media internazionali, dove la genet viaggia con più facilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi