cerca

Perché il Pd non tradisce i suoi elettori

11 Gennaio 2011 alle 16:00

Condivido solo in parte le considerazioni, sul Foglio catodico, del bravissimo Cerasa. Ha ragione a parlare di un PD incapace di attrarre gli elettori di centro e costretto a delegare il compito all’UDC, con cui a quel punto deve cercare di allearsi. Non lo seguo quando parla di un PD che tradisce i suoi elettori perché non riesce a raccogliere "tutte le anime del centro-sinistra", inclusa appunto quella moderata. Per me il PD fallisce perché non prende atto che tutte queste "anime" non sono compatibili tra loro. Per avere la capacità di attrarre i moderati che oggi non lo votano, il PD dovrebbe mettere in crisi il rapporto con molti dei suoi ATTUALI elettori, che si ritengono e autodefiniscono “moderati”, ma hanno in realtà opinioni che moderate non sono. Dopo discussioni con amici che votano PD, mi sono spesso chiesto cosa li differenziasse, almeno su certi temi, dagli elettori di Di Pietro, senza riuscire a trovare una risposta. Il Pd paga l'errore originario di avere sposato tutte le principali tesi dell’antiberlusconismo più radicale, per il quale il premier è una minaccia per la democrazia e nemico di una magistratura che vuole solo difendere la legge e la giustizia. In realtà il Pd non "tradisce" i suoi lettori e dovrebbe invece trovare il coraggio di farlo. Semplifico molto e sono condizionato dall’importanza che ha per me il tema giustizia, ma credo che leader di un PD finalmente vincente sarà solo colui che avrà la forza di dire, in modo netto e prima di tutto al proprio popolo, anche accettando l’idea che una parte di esso migri verso lidi dipietreschi o vendoliani: “Vi è stato un accanimento contro Berlusconi di una parte di magistratura militante e corporativa”. Inizialmente a livello elettorale si pagherebbe probabilmente un prezzo ma, a mio modestissimo parere, sarebbe l’unico possibile atto di rigenerazione di una sx moderna, riformista e credibile agli occhi dei moderati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi