cerca

L'"errore" di La Russa

9 Gennaio 2011 alle 12:00

Tutte le opinioni sono legittime. La mia, a proposito di quanto riferito dal ministro della difesa sull'ultimo tragico incidente occorso a Matteo Miotto in Afghanistan,è di apprezzamento nei confronti del ministro. Depone a suo favore l'avere sentito la necessità di correggere la prima versione dei fatti per aderire pubblicamente alla realtà vera di una sparatoria nel corso della quale si è verificata l'uccisione del nostro giovane connazionale. E non credo che l'abbia fatto per consolare in qualche modo i familiari della vittima. La "trasparenza", di cui tutti abbiamo bisogno in ogni campo,ha il significato meritorio di una indiscutibile onestà morale e deve avere,a mio parere, il primato su tutto. In questo caso, del resto,quali conseguenze negative potrebbero avere le sue reprimende nei confronti degli ufficiali dell'esercito?Forse le strumentalizzazioni da parte dell'opposizione?Non credo verosimile questa tesi,e comunque sono convinta che il silenzio non sarebbe stato così "operoso",tutt'altro. La verità sotterraneamente avrebbe fatto il suo corso(così solitamente vanno le cose) e prima o poi sarebbe venuta a galla producendo davvero aspre ma giuste critiche e pretesto per interminabili,ostili contrasti fra le opposte parti politiche. I partiti(quali che siano) che si fondano sulla serietà dei loro ragionamenti e comportamenti non possono che approvare coloro che,senza mezzi termini,denunciano la verità dei fatti;almeno così dovrebbe essere. In questa drammatica vicenda,tra l'altro,io,che non mi intendo di strategie politiche ed anzi a volte le trovo deleterie e perfino amorali,trovo sacrosanta l' "arrabbiatura" di La Russa per non essere stato informato subito,lui ministro della Difesa e quindi massimo responsabile e referente di ciò che avviene in ambito militare,dei fatti circostanziati che hanno avuto come esito nefasto l'uccisione di un nostro militare. Il che è come dire che gli alti ufficiali non hanno tenuto conto della massima autorità a loro preposta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi