cerca

Ancora sull'utero in affitto

7 Gennaio 2011 alle 10:30

Nell'Orestea di Eschilo, Oreste uccide la madre ma viene assolto perchè, secondo il pensiero imperante nell'antica Grecia "non è la madre la generatrice di quello che è chiamato suo figlio; ella è la nutrice del seme in lei seminato. Il genitore è colui che la feconda: ella si limita ad ospitarlo in sé...". Ora, a me sembra, che la donna che affitta il proprio utero e l'uomo che ne pretende il frutto cancellino duemila cinquecento anni di storia e il lungo cammino alla fine del quale la donna ha trovato la propria dignità. Se fossi una femminista combatterei aspramente contro questa deriva,altro che trincerarsi dietro la richiesta di quote rosa per incarichi che le donne possono, oggi, ottenere con le proprie forze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi