cerca

Nemo pro..fiat in patria

2 Gennaio 2011 alle 12:00

Dopo aver risanato Chrysler con le congratulazioni di Obama, Melchiorre ha chiuso un accordo in Brasile per la produzione di 200.000 auto /anno e 3500 posti di lavoro. Qualcuno si chiede perchè solo in Italia l’accordo con la Fiat sta incontrando tante difficoltà? Non ci sfiora il dubbio che vogliamo conservare dei privilegi che in uno scenario di mercato globale è impossibile mantenere? Personalmente sto con Fassino , che, pur avendo detto le stesse cose che da tempo vanno sostenendo molti economisti della sinistra favorevoli all’accordo, è stato duramente attaccato da alcuni politici del suo schieramento che temono di perdere il supporto della Fiom.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi