cerca

Guappi di tutto il mondo: dichiaratevi prigionieri politici e rifugiatevi in Brasile

30 Dicembre 2010 alle 18:00

Dei mascalzoni rapinano un locale. Un gioelliere con regolare porto d'armi, non ci sta, reagisce e spara. I rapinatori se la legano al dito, devono vendicarsi, non sopportano l'onta, una mattina si appostano e sparano al cittadino che in pizzeria(?) aveva reagito alla rapina, lo uccidono e feriscono il figlio, che resterà per sempre su una sedia. Comportamento da malacarni, da malandrini, da guappi? No da rivoluzionari. Che cosa? Rivoluzionari? Ma fateci il piacere. Chi potrà crederlo mai? Ebbene si, l'hanno creduto i Francesi prima, i Brasiliani poi. Dunque i guappi di tutto il mondo, una volta consumate le vendette contro chi aveva osato ribellarsi , una volta lavata con il sangue l'onta, possono andare in Brasile e dichiararsi prigionieri POLITICI ? Ma è o vero o nunn'è o vero?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi