cerca

La fine dei nepotismi

27 Dicembre 2010 alle 16:00

Ci siamo, il ddl Gelmini è legge. Avranno di che dolersi i figli di papà, i nipoti dei “baroni”, gli eredi naturali delle professioni tradizionali. Nonno primario, papà primario, mammà primaria, eredi (figlioli e nipoti, fratelli, sorelle, cognati, amanti) sulla linea del fuoco (nepotismo) pronti a saltare dalla trincea per la conquista del “laticlavio”: ma non finisce qui! Notai, farmacisti, avvocati, ingegneri, ragionieri, studi commerciali, gioiellieri, accattoni professionali, zingari geneticamente nomadi, tutta una società impedita alla tradizione che voleva “ll’arte ‘e tata è meza ‘mparata”. Si salveranno gli artisti puri? Cioè quelli che attingono all’ispirazione dialogando direttamente con la musa? Forse sì, la musa non è malleabile ed è insensibile a certe profferte che non derivino direttamente dal cuore. Pavarotti per esempio, padre panettiere, figlio panettiere? Quando mai! uno dei più grandi tenori lirici del melodramma mondiale: un’eccezione che conferma la regola. Anche se, a ben riflettere, temo che anche la musa sia caduta prigioniera di un certo andazzo favoritistico. A Stoccolma, l’Accademia Reale che assegna i Nobel annuali per la letteratura, non è insensibile a certi favoritismi che del nepotismo conservano tutta l’arroganza. Ormai è la democrazia che dilaga incontenibile, non c’è diga che possa arrestarne il fluire. Siamo tutti uguali e tutti dobbiamo concorrere per assegnarci quel posto di “lavoro” che qualsiasi altro (all’infuori di noi figli di papà) ha il diritto di occupare. L’égalité la fa da pietra di paragone: se non si è tutti della stessa pasta, l’égalité ti rifiuta il benestare e potrai far di tutto come attività, meno la professione di papà. È la democrazia che si avanza e conquista nuovi spazi a chi ne è privo. In verità non saprei se la faccenda si svolgerà veramente così, non vorrei che al papà primario avessimo sostituito il Partito clientelizzato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi