cerca

Educazione civica

26 Dicembre 2010 alle 14:00

Trovo che i rappresentanti della protesta studentesca che sono stati ricevuti da Napolitano si siano rivolti all'organo di potere sbagliato. Le leggi si fanno in parlamento e non trovo che un Presidente della repubblica debba esporre la propria imparzialità avallando anche se parzialmente la posizione di una parte sola degli studenti universitari, tutti muniti del diritto di voto, e quindi rappresentanti di una parte minoritaria del corpo elettorale teoricamente rappresentato nella sua interezza solo dal parlamento. Certo non discuto minimamente il diritto che il Presidente ha di ricevere tutte le rappresentanze, minoritarie o maggioritarie che siano, di liberi cittadini, ma senza interpretare la prassi istituzionale della carica che ricopre con libertà eccessiva. Anche se ultimamente sembra che le prassi istituzionali siano largamente "interpretate".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi