cerca

Prima la convenienza

21 Dicembre 2010 alle 18:30

E' incredibile come qualsiasi politico , anche di terza scelta, sia capace di sostenere qualsiasi tesi purché la stessa porti acqua al proprio mulino. Un tempo, cose del genere riuscivano ai grandi oratori, ai grandi retori. Oggi, i palestrati della parola, i maratoneti delle trasmissioni radio/tv/web sanno sostenere , forbitamente, tutto ed il suo contrario. A volte, udite udite, sanno pure essere sinceri, riuscendo a dire la verità sempre che convenga loro, altrimenti non se ne parla nemmeno. E noi ? Noi non siamo diversi: crediamo solo quello che ci piace o conviene, rifiutando il resto. Si può andare avanti così? Quando sentiremo qualcuno di costoro sostenere una tesi che lo danneggi? Quando ascolteremo qualcuno di essi ammettere di aver sostenuto tesi solo per pura e mera convenienza?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi