cerca

Saviano/2

19 Dicembre 2010 alle 11:00

Pur non avendo letto quanto scritto da Saviano, ritengo anche io assolutamente plausibile che i giovani violenti di Roma siano figli di papà. D'altronde è cosa ampiamente risaputa e storicamente provata, che anche le Br attinsero a piene mani trai i figli delle classi benestanti, di intellettuali, a volte di veri e propri ricconi, che potevano frequentare i salotti più in vista. Ragazzi troppo viziati, forse anche per comodità, quindi molto prepotenti? Ora ci sono anche i figli d'arte. Il tutto alla faccia delle teorie sulla rabbia sociale: qui la rabbia mi pare solo familiare (unita alla certezza di poter avere buoni avvocati pagati da papà).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi