cerca

Vendere, vendere, vendere per evitare speculazione e stagnazione

16 Dicembre 2010 alle 16:00

Ho letto con attenzione l'articolo e sapete che cosa m'è venuto di pensare? Che una volta venduto, e magari azzerato il debito, si apriranno nuove sconfinate praterie per il partito della spesa. Non oso pensare a quante nuove esigenze sociali o bizzarrie si potranno esaudire. Solo che dopo non ci sarà più nulla da vendere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi