cerca

Pistola e finanziere

15 Dicembre 2010 alle 19:00

Non è vero che il finanziere colto con la pistola in mano è stato aggredito: è stato lui a infilarsi incautamente tra pacifici dimostranti che, a quel punto, si sono dovuti legittimamente difendere con mezzi improvvisati. Perciò non sono loro i teppisti, è stato lui il pistola. Questo dovrebbero chiarire i simpatizzanti degli squadristi rossi, altrimenti non si lamentino: chi attacca un agente delle forze dell'ordine dovrebbe già sapere di meritare analoga ritorsione. Purtroppo per decenni sono stati abituati male.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi