cerca

Indecenza Italiana

15 Dicembre 2010 alle 16:00

Mentre tutti discutono sulla giornata politica che ha ridato maggioranza ad un governo in coma, mi chiedo: è mai possibile che nessuno punti l'attenzione sull'indegna amoralità di quei politici che da oppositori sono divenuti di colpo "fiduciosi" in un governo che hanno combattuto e di cui non fanno parte? Una fogna a cielo aperto che nessuno si permette di commentare e mentre la gente comune che suda e sgobba con il proprio lavoro per mantenere questa onorevole gente chiamata classe politica,si azzuffa su inutili battibecchi è mai possibile che nessuno si renda conto che ci stanno prendendo a tutti in giro?Questa gente prende in un mese i soldi che prendono i nostri soldati in "missione di pace",mandati a morire per una guerra che non li appartiene e per una patria dove coloro che giurano di servirla vendono i propri ideali come se fossero al mercato del pesce.. Tutti muti ad assistere a questo amorfo esercizio di trasformismo spacciatoci per democrazia evoluta. Non ci sto e voglio gridare la mia indignazione da cittadino qualunque e profondamente involuto perchè non ritengo di essere rappresentato da persone tanto vili che si riciclano da anni in un'alternanza chiamata bipolarismo e che sia a destra che a sinistra è stata solo capace di ridurre una nazione al collasso economico e sociale. Siamo lo zimbello dell'Europa, lo zerbino degli Americani e di recente anche la suola delle scarpe di Gheddafi. Siamo il solo paese che non è riuscito a varare una sola riforma anticrisi mentre in altre nazioni, maggioranza ed opposizione hanno lavorato in sincronia per tirar fuori dal baratro i propri cittadini. Mandiamoli tutti a casa!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi