cerca

Xiaobo e Assange, secondo Odifreddi

13 Dicembre 2010 alle 17:00

In un articolo su repubblica.it, Odifreddi mette sullo stesso piano Xiaobo e Assange.L'inizio dell'articolo promette bene. L'autore parla di Charta 08. (beh, poteva almeno spendere qualche parola in più sulla vita di Xiaobo, come ha fatto molto bene il Foglio con G.Meotti). Dopo queste quattro righe su Xiaobo, ecco entrare in scena Assange "che sta in carcere in Inghilterra, per aver ispirato e diretto Wikiliks." Poi scrive di travi negli occhi (caspita, mi cita anche parole del vangelo;mi sta quasi conquistando) e simmetria dei dissidenti mondiali e qui un poverocristo come me è costretto ad arrendersi di fronte alla profondità "vendoliana" del maestro. Ma quando leggo: "A scanso di equivoci, i dissidenti come Liu Xiaobo ed Assange, espongono fatti..." sono costretto a versarmi un bicchiere di grappa al ginepro e accendermi una sigaretta. Assange un dissidente come Xiaobo ? Non credo ai miei occhi;forse è un virus. Spengo il computer, riaccendo e vado di nuovo sul sito di Repubblica. Ha scritto proprio così I DISSIDENTI COME XIAOBO E ASSANGE. Ma il nostro matematico conosce le differenze che non siano quelle delle equazioni ? Una cosa è denunciare i pettegolezzi delle ambasciate occidentali e un'altra cosa è denunciare la violazione dei diritti umani in Cina. E soprattutto, una cosa sono le prigioni inglesi, un'altra cosa i laogai. Per cortesia, liberate subito Assange, prima che a qualcuno venga in mente di dargli il premio nobel per la pace.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi