cerca

Pane al pane

8 Dicembre 2010 alle 16:00

Vorrei che per gli "studenti" in lotta contro la riforma Gelmini e contro i "tagli" alla cultura, si stabilisse il termine veritiero di: "attivisti comunisti" in lotta, contro, ecc... Che siano anche inscritti in qualche università è solamente un aspetto secondario. E' stra-risaputo che questa gente usa la posizione in cui si trova per trasformarla in arma contro, e così fanno gli attivisti-studenti nell scuole, e così fanno gli attivisti-sindacalisti nelle fabbriche, e così via. Ma quanti secoli ci vogliono per capire tutto ciò?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi