cerca

Le tasche degli Italiani/15

4 Dicembre 2010 alle 13:00

A chi continua a prendersela con l'Irap e nel contempo accusa altri di guardare solo a questioni marginali (come l'aumento del 20 per cento del costo dei trasporti locali in Lombardia), vorrei dire: a) intanto l'Irap è stata giudicata una tassa compatibile con il Diritto Europeo (Sentenza della Corte di giustizia Europea nella causa C- 475/03 del 06/10/2006), non quindi un mostro giuridico, che solo menti perverse di sinistra potevano escogitare b) ricordo che essa ha sostituito, eliminandole, ben 7 tasse o balzelli che gravavano sul mondo del lavoro e che il gettito complessivo di questa tassa è stato, almeno nei primi anni, inferiore alla situazione precedente. c) il governo attuale ha avuto ben 7 anni e mezzo (dal 2001 al 2006 e poi dal 2008 a oggi) per eliminarla, se avesse voluto: quindi, come minimo, sono perversi pure loro. d)se Prodi non diminuisce le tasse (ricordo peraltro, fino a prova contraria, che nei venti mesi del suo ultimo governo, le ha ridotte, sia pure di poco, per i redditi fino a circa 36000 euro annui) è colpa della sinistra cattiva; se non le diminuisce il governo di c-dx, è colpa della situazione internazionale: scuse puerili che ormai, per fortuna, non stanno più in piedi e) non ho parlato, ovviamente, solo di treni, ma anche di tasse locali (tipo la Tarsu o le tariffe dell'acqua più o meno privatizzata) e, visto che sono ormai incombenti, aggiungerei le nuove addizionali regionali, previste nel cosiddetto "federalismo fiscale", che potranno arrivare sino al 3 per cento dell'imponibile (ora sono comprese tra lo 0,9 e l'1,4 per cento). Il tutto, scusate se è poco, in presenza di un blocco triennale degli stipendi (questo solo per i lavoratori del settore pubblico) e, sostanzialmente, anche delle pensioni (0,7 per cento di aumento sull'anno precedente), cosa che in tempi come questi in cui oltretutto l'inflazione ha ripreso a crescere) solo menti veramente perverse poyevano concepire.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi