cerca

Il fatto (antico) e quotidiano

28 Novembre 2010 alle 14:00

La tassazione in Italia è elevatissima e su un euro di guadagni la pressione fiscale complessiva è intorno al 68% (comprese tasse sul lavoro). La media europea si aggira intorno al 40%. Nel sistema Italia non investe quasi nessuno, e da tempo, perché non è conveniente. Al sud le mafie e la mancanza d’infrastrutture, a parità di tassazione, impediscono qualsivoglia sviluppo organico. Al nord chi può de localizza e chi resta tende a chiudere per mancanza di competitività. La tassazione elevatissima serve al mantenimento di almeno un milione di persone improduttive: dipendenti statali, comunali e regionali, abnorme quantità di politici a vari livelli, enti inutili e sprechi sanitari. Il Pil del sud è in massima parte il prodotto di lavoro statale o comunale, quindi fittizio. Lo spreco immenso, utile solo a delinquenti, dissipa la ricchezza prodotta con un nichilismo ammirevole, e ha generato il terzo debito pubblico a livello mondiale. La stessa evasione fiscale presente anche al nord, con valori assoluti diversi, è altissima al sud; in Calabria si stima l’80%, altre regioni si collocano intorno al 50% e più. L’impossibilità di risolvere in breve tempo controversie legali inibisce ulteriormente qualunque ipotesi d’investimenti e sviluppo. Una nazione che permette questo significa che non esiste nei fatti, indipendentemente da ciò che è la sua storia. Alla realtà si contrappone una classe politica che frequenta tetti, si frammenta e insegue deputati per un governo ingovernabile. La soluzione per non morire non verrà dalla politica, ma dalla piccola e media industria del nord, che alla fine, entrerà in competizione con lo stato attraverso la rivolta fiscale. Sembra un discorso leghista, ma è improprio pensarlo; la realtà è questa e non ha colore politico. La posta in gioco è il futuro, perché l’alternativa è il progressivo impoverimento delle imprese, vale a dire poco lavoro, consumi, università, sanità e solidarietà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi