cerca

Sui tetti suona l'orchestrina della Rivoluzione

26 Novembre 2010 alle 10:00

Fino a ieri i lettori de l'Unità (giornale del Pd), la Repubblica e il Fatto Quotidiano potevano credere che, per i loro intellettuali e politici di riferimento, la cosa più importante dell'universo fossero le istituzioni. Pardon, con la maiuscola: le Istituzioni. Le Sacre Istituzioni attaccate da Silvio Berlusconi. Le Intoccabili Istituzioni Liberali schiacciate dal feroce dittatore. Oggi, invece, i suddetti giornali si schierano compattamente a favore dell'assalto di ieri degli studenti contro Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica Italiana. Online, incoraggiano preventivamente anche l'assalto a Montecitorio, sede della Camera dei Deputati della Repubblica Italiana. Non riesco proprio a immaginare che cosa mai faranno, da giovedì sera in tv, Santoro e tutti i filistei. Azzardo: diretta dai tetti, con Venditti al pianoforte, Bersani alle percussioni e Vendola al clarinetto? Tutti in attesa del nuovo solista, il cavallino rampante Luca Cordero di Montezemolo, che si unirà alla simpatica orchestrina con il suo: "Devo fare qualcosa per l'Italia!"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi