cerca

La fuffa e il desiderio

26 Novembre 2010 alle 13:30

Si chiede in giro come mai il PD abbia così poco appeal nonostante la crisi del PdL. La risposta la da una autorevole fonte: il suo segretario. Sentite le perle culturali ed intellettuali che va distribuendo a proposito delle vittorie elettorali del prof Prodi:"Non perché veniva da fuori ma perché rappresentava una novità rispetto alla politica ordinaria. Ha vinto perché ha dato l'idea di essere una persona seria e interessata a fare qualcosa per il paese, con un atteggiamento sobrio, pulito e serio, incrociò un bisogno che secondo me c'è ancora". Banalità ammuffite e cecità volute. Orsù, incrociò una Lega che scelse di andare da sola, incrociò un Porcellum, unica legge elettorale capace di trasformare la sua sconfitta in governo. Per forza che l'appeal è carente! Emerge chiaramente l'impossibilità della nostra classe politica, tutta, di pensare che gli elettori possano ragionare con la propria testa. Il loro sogno è che il popolo si comporti come ben descritto da: "Al Re travicello, piovuto ai ranocchi, levo il cappello e piego i ginocchi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi