cerca

Lo scorpione e la rana

21 Novembre 2010 alle 20:00

Tutti temono la Cina e l’India. Dicono che di qui a poco ci conquisteranno, che non saremo più padroni a casa nostra. Vedo cosa accade a Napoli, cosa accade a Pompei, che tutti i vicentini e veronesi, messi in ginocchio dall’alluvione, vengono trattati con (compiaciuta) superficialità da stampa e resto d’Italia; vedo Berlusconi, Fini, Bersani, Vendola, Bondi, Maroni, Veltroni, Di Pietro, Saviano, Fazio,Santoro, Travaglio, Feltri, la De Gregorio, Scalfari, la Bignardi. la Mussolini, la Carfagna, la Bindi e tutti gli altri… Io non vedo l’ora che Cina e India ci conquistino economicamente che, per come funziona il mondo moderno, sarà molto simile a un dominio politico. Almeno noi italiani torneremo ad essere sudditi, come siamo stati per quasi due millenni, ad ingegnarci per fregare lo straniero dominatore, anziché continuare a farlo tra di noi, l’un l’altro. Questa è la nostra natura alla faccia dell’anniversario dell’indipendenza. E non chiamatemi qualunquista nichilista.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi