cerca

Ribaltone/2

19 Novembre 2010 alle 17:00

Signor Donzelli, io non vorrei iniziare una discussione, ormai sentita e fatta in mille sedi e da tanti, sull’equilibrio tra costituzione “materiale” e “formale” o su quanto anche la legge elettorale e la volontà espressa degli elettori trovino in realtà fondamentali riferimenti e garanzie costituzionali, anche formali. Voglio chiederle semplicemente una cosa, sapendo (non è un artificio retorico) che lei è una persona intellettualmente onesta, visto che è ormai da un po’ che discutiamo e ci confrontiamo su HPC. Al di là di ragionamenti formalmente ineccepibili, se alla fine delle manovre e dei rimpasti parlamentari si arrivasse a un governo che, senza passare dalle elezioni e in nome dell’ ”emergenza nazionale” (o qualcosa di simile), mandasse al governo le sinistre con FLI e all’opposizione il PDL e la Lega, lei davvero non proverebbe, da sincero democratico e da elettore di sinistra quale è, una po’ di disagio e, non so come dire, di imbarazzo? Davvero non avrebbe la percezione che qualcosa non torna per quanto riguarda l’essenza più vera ed importante della democrazia ? Mi spiacerebbe sembrarle inquisitorio, vorrei davvero capire.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi