cerca

Contrordine primariamente democratico

17 Novembre 2010 alle 10:00

Democrazia è far scegliere al popolo: le primarie abbiano inizio a perpetuo memento democratico contro una destra fascista (sembra sia d’accordo anche Ezio Mauro). L’esito: il popolo, senza esitazioni, la pensa diversamente dalla direzione del partito. Democrazia è far scegliere a chi è in grado di scegliere: aboliamo le primarie a perpetuo memento democratico contro una destra fascista (sembra che il fondatore non obietti). Caspiterina, pensò Bersani, perché non mi hanno informato prima che non siamo in Bulgaria. Ma prima quando? Prima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi