cerca

Valorizzazione beni culturali

12 Novembre 2010 alle 17:00

Il sito archeologico di Pompei produce svariate decine di milioni di euro di proventi ed è in deficit di 3 milioni di euro. Sarà perchè siccome i beni culturali in Italia non sono centri di profitto ma solo centri di spesa. Dunque i proventi vengono banalmente sommati in un conto comune e poi "a pioggia" messia disposizione per "tutti" i beni culturali, anche quelli che non producono nulla! questo tipo di conservazione miope è mantenuto dai Sovraintendenti, dei veri e propri vicerè formato soviet. E' bene che si sappia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi