cerca

Il Regno che non c'era, la Repubblica tanto meno

10 Novembre 2010 alle 17:30

La verità sul Veneto è che in Italia, da tanto tempo, prima sommessamente, poi sempre più forte affiora la realtà: questo non è un Paese, o meglio una Nazione, ma un capriccio di una casa regnante sconfessata dalla storia, che per ambizione loro hanno voluto un regno che non c'è. Ma la cosa più grave è che si persevera, soprattutto da parte di una classe intellettuale "radical chic" che da internazionalista è divenuta suo malgrado nazionalista (vedi Karl Marx e derivati) che adulando un Sud "piagnone" ha creato una sorta di Paese "bamboccione" che non si decide a crescere. Il Federalismo e le maniche rimboccate forse potrebbero essere la medicina, ma il malato mi sembra già in coma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi