cerca

Il coraggio pazzesco

9 Novembre 2010 alle 17:00

Ci vuole un bel corraggio davvero per costruire un partito con: - il serbatoio di seggi di un contendente, ma senza aver preso ancora un voto; - il supporto mediatico e di opinione del suo antagonista; - l'approdo politico probabile verso un terzo (che si dice essere sempre stato nel Centro); - la quiescenza ob torto collo di un quarto dal quale andare a prendersi gran parte dei voti futuri; - conservando un ruolo istituzionale che per natura dovrebbe essere super partes; - confidando nel nulla osta a tutta l'operazione, da parte di Presidenza della Repubblica e Corte Costituzionale. La sfacciataggine trova sempre un limite nel piacere degli elettori. Se Fini prenderà i voti per governare, contento lui e contenti tutti, sarà a quel punto che potremmo dire se si è trattato di coraggio o della peggiore spregiudicatezza. Auguri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi