cerca

Se nessuno, a parte Berlusconi, si candida a governare vuol dire che...

3 Novembre 2010 alle 08:30

La verità è che non c'è nessuno in questo paese che si candida a governare. L'unico che si candida a farlo è Berlusconi. Gli altri si limitano a guidare il loro partito per poi vedere cosa succede. Fini vuole governare o no? Bersani vuole governare o no? Casini vuole governare o no? La risposta è no. Per cui alla fine la lotta poltica si sintetizza nell'essere pro o contro l'unico che si candida a governare, anzi pro o contro l'idea stessa che ci sia un uomo che governa il paese. E' un bipolarismo fondato su Berlusconi, che sottende una visione maggioritaria della politica contro una visione proporzionalistica. Che ne prendano atto tutti i proporzionalisti, di destra o di sinistra è uguale, non facciano gli schizzignosi, si alleino apertamente e facciano qual che è nella loro logica fare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi