cerca

Il doppio paradosso italiano

2 Novembre 2010 alle 18:15

Se il governo Berlusconi dovesse andare a casa e, attraverso una strana alchimia elettorale, andasse al potere l’attuale opposizione, si correrebbe il rischio di un doppio tradimento democratico. La maggioranza avrebbe sprecato uno straordinario patrimonio elettorale, tradendo il più ampio consenso mai dato dai cittadini ai loro eletti nella storia della Repubblica, mentre l’opposizione governerebbe,non sulla base di una vera proposta politica, ma per un colpevole atteggiamento autodistruttivo dell’avversario. Sono cose che in Paesi normali non accadono, ma la storia del nostro Paese ci ha abituato a questo ed altro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi