cerca

Gentile direttore

29 Ottobre 2010 alle 09:40

Ho letto il suo garbato articolo sulle scelte, sulle dichiarazioni e sui comportamenti dell'on. Fini, il quale, secondo me, se avesse assunto un incarico diverso da quello al quale appare così affezionato, assumendosi l'onere di un ministero pesante, avrebbe potuto dimostrare le proprie capacità di politico decisionista. Proprio come stanno facendo altri ministri di questo governo, vedi ad esempio Maroni, il quale grazie, e nonostante, il capo Bossi, si è ritagliato un profilo politico netto e vincente e una quasi unanime stima. Domani, penso, sarebbe perfettamente in grado di sostituire il capo. Allo stesso modo Fini poteva emergere grazie alle doti personali, se ne ha, e non per il semplice fatto di porsi come antagonista di Berlusconi, attirando le simpatie di chi si attacca a tutto pur di veder sconfitto il nemico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi